TERRA FRAGILE

Chi sono

“In circa 7 anni, con Terra Fragile, ho incontrato persone fantastiche creando rapporti di autentica amicizia, una connessione profonda. Ne ho conosciute a decine, tra agricoltori, ambientalisti, operatori turistici, cuochi e pescatori. Molte di queste persone forse non le vedrò più, ma tutte hanno lasciato un segno e in qualche modo mi hanno cambiato ed arricchito. È stata un’esperienza di vita che mi accompagnerà per sempre.  Sono nato a Darfo Boario Terme il 16 novembre del 1974.  Oggi ho una mia piccola azienda di produzione e conto regie in esterne delle emittenti Rai e oltre 200 servizi per le reti Mediaset, ma la parte che preferisco del mio lavoro sono i reportage e cortometraggi che realizzo per vari committenti, come Regione Lombardia e Comunità Montana di Valle Camonica, o come produzioni indipendenti. Lavori che mi consentono di indagare il mondo rurale alpino e le sue comunità. Ho realizzato tre documentari ai quali tengo molto: L’Orizzonte del Mare (sul mondo della salute mentale), Il Cibo delle Alpi e Terra Fragile. In genere i miei tempi di produzione sono lunghi, per l’Orizzonte del Mare sono serviti 4-5 anni mentre per Terra Fragile 7. Quando intraprendo una produzione che ritengo per me importante cerco di capire nel dettaglio ogni singolo aspetto del tema che tratto anche se poi, nel film, inserisco solo una minima parte di tutto ciò che ho avuto la fortuna di conoscere”.